Strategie per un trasporto merci più green a Ecomondo 2021

Strategie per un trasporto merci più green a Ecomondo 2021

Terminata dopo un’intensa quattro giorni di esposizioni e dibattiti, la ventiquattresima edizione di Ecomondo, l’evento dedicato all’innovazione tecnologica e industriale che unisce in un’unica piattaforma tutti i settori dell’economia circolare: dal recupero di materia ed energia allo sviluppo sostenibile.

All’edizione 2021, tornata in presenza dopo l’emergenza Covid-19, hanno preso parte diverse realtà legate al mondo dei trasporti, come figure istituzionali e case costruttrici.

Sì, perché i trasporti sono al centro della sfida alla transizione ecologica, come ci raccontano da tempo anche le limitazioni sulle emissioni imposte a livello nazionale e, soprattutto, sovranazionale.

Non poteva mancare a Rimini, città in cui si svolge tradizionalmente l’evento, lo stand dell’Albo Nazionale dei Gestori ambientali che ha organizzato, in occasione della fiera, un importante convegno durante il quale, oltre a conoscere il nuovo presidente Daniele Gizzi, si sono appresi i primi dati sulla sperimentazione del R.E.N.T.Ri, il nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti.

Tanti gli stand delle case costruttrici di van e di veicoli industriali che hanno portato a Ecomondo la loro visione di sostenibilità e il loro impegno per la riduzione delle emissioni, incarnati dai prodotti esposti e dai dibattiti organizzati.

Iveco ha esibito i suoi Daily, senz’altro best seller del brand, anche in versione CNG, ma anche, con la stessa alimentazione sostenibile, Eurocargo e un S-Way alimentato a LNG. Per l’elettrico, nel caso del marchio italiano, bisognerà aspettare ancora un po’: il Dailt elettrico, infatti, sarà proposto solo da metà 2022.

Punta sull’elettrico invece Mercedes-Benz Trucks con a l’eActros, l’Actros a batteria, già disponibile in listino e con l’eEconic, tipico veicolo per la raccolta dei rifiuti con tecnologia BEV, che arriverà l’anno prossimo. Per il trasporto pesante e per le lunghe percorrenze, invece, la casa tedesca continua a punatre su diesel di ultima generazione e, in ottica futura, sull’idrogeno: sono partite da questo mese le sperimentazioni sulla pista di Woerth del GneH2 Truck, il truck di Mercedes che sfrutta la tecnologia delle celle a combustibile.

Quest’anno ha debuttato a Ecomondo anche Ford Trucks che ha puntato soprattutto sul suo, in collaborazione con Vrent e Farid, 2633 VR, il nuovo veicolo dell’Ovale blu per il mondo delle municipalità.

Scania, habitué dell’evento fieristico, ha presentato la sua soluzione industriale per applicazioni elettriche o ibride e ha esposto i suoi prodotti di punta, anche elettrici, e tracciando la sua strategia per il futuro prettamente improntata alla mobilità a batteria.

A proposito di batteria, Volvo ha esibito nel suo stand un FE 6×2 Electric, veicolo completamente elettrico, particolarmente adatto alla raccolta dei rifiuti e alla distribuzione urbana, ma anche un FH alimentato a LNG.

Fonte: TIR

Lascia un tuo Commento!