Bellanova: in arrivo fondi per la mobilità sostenibile e il rinnovo del parco autotrasporto

Bellanova: in arrivo fondi per la mobilità sostenibile e il rinnovo del parco autotrasporto

Nuovi investimenti per la sostenibilità e l’adeguamento tecnologico del parco veicolare.

Sono già all’attenzione del ministro per la firma i due decreti per destinare 100milioni a investimenti sostenibili per il rinnovo e l’adeguamento tecnologico del parco veicolare delle imprese dell’autotrasporto merci. Prevista anche la ricostituzione del Comitato Centro Albo Autotrasporto, il cui Decreto è in attesa di registrazione e che è già stato convocato per una prima riunione il 19 novembre prossimo.

Dal via libera all’istruttoria per il riparto triennale dei 240milioni del Fondo triennale da destinare a rimborsi per i pedaggi autostradali, spese non documentabili, investimenti, formazione, al raggio delle norme introdotte nel Dl Infrastrutture ad iniziare da quelle finalizzate a sostenere la carenza di conducenti professionali, incentivare il trasporto intermodale, affidare ai privati le revisioni di rimorchi e semirimorchi, al Tavolo tecnico di immediato insediamento per definire il percorso ottimale sulle misure contenute nel Dl Infrastrutture finalizzate a contrastare la carenza di autisti professionali.

I temi al centro del Tavolo Autotrasporto merci

Il Tavolo Autotrasporto merci, presieduto dalla Viceministra Teresa Bellanova, ha confermato la linea seguita finora e registrato l’introduzione di una nuova importante misura nella prossima Legge di bilancio. “L’istituzione di un Fondo con risorse disponibili”, ha annunciato Bellanova, affiancata al Tavolo dal Capo Dipartimento Mims Mauro Bonaretti, dalla Vice Capo di Gabinetto Maria Teresa Di Matteo e dal Presidente Comitato centrale Albo Autotrasportatori Enrico Finocchi, “per la strategia di mobilità sostenibile, la lotta al cambiamento climatico, la riduzione delle emissioni, il rinnovo del parco circolante per l’autotrasporto”.

Tra i temi sollevati, anche quello relativo al caro carburante e alla difficoltà dell’autotrasporto relativamente al reperimento di AdBlue che rischia di bloccare i mezzi di nuova generazione se dovesse perdurare la mancanza dell’additivo sul mercato. 

Tavolo tecnico anche per l’attuazione del regolamento 1055/2020 in vigore dal prossimo 21 febbraio in recepimento del Disegno di legge di delegazione europea, che introduce rilevanti modifiche sul possesso dei requisiti per l’accesso alla professione. 

L’esigenza di costituire più sui Tavoli tecnici”, ha aggiunto Bellanova, “nasce dal mio forte convincimento della necessità di dotarci di luoghi specifici in cui definire proposte e soluzioni mirate costruite e condivise con le Associazioni”.

Infine, su Mare e Ferro Bonus, la Viceministra Bellanova ha confermato la valutazione più che positiva sugli strumenti e soprattutto la strategia tesa a convertire i bonus in misure strutturali, contestualmente oggetto di confronto con la Commissione europea.

Fonte: Trasporti-Italia.com

Lascia un tuo Commento!